Alla c.a. del Sig. Sindaco del Comune di Caserta Carlo Marino
e p.c. al Presidente del Consiglio Comunale Michele De Florio

Oggetto: Petizione popolare ai sensi dell’art. 32 dello Statuto Comunale e del Regolamento Regionale 16 marzo 2012 n.3, per l'adeguamento ed il potenziamento del servizio di Trasporto Pubblico Locale.

I sottoscritti cittadini elettori del Comune di Caserta, in numero superiore a 50 (cinquanta), con la presente Petizione, formulata ai sensi dell’art. 32 dello Statuto Comunale vigente, richiedono al Sig. Sindaco del Comune di Caserta e all'amministrazione, ciascuno per quanto di sua competenza, di voler predisporre e sottoporre all’approvazione, progetto di delibera atto ad intervenire fattivamente ed in tempi certi sul grave degrado e disservizio che caratterizza il Trasporto Pubblico Locale della città di Caserta.

A seguito di una verifica del servizio di trasporto pubblico affidato alla ditta C.L.P. Sviluppo Industriale S.p.A., effettuata da liberi cittadini in piena autonomia, comprovata da testimonianze audio/video e riassunte nel reportage autoprodotto dal titolo ImMobilità InSostenibile, visionabile presso l'indrizzo https://meetupcaserta.it/immobilita-insostenbile e diffuso sui canali social, è risultato quanto segue:

  • da un campione di 35 corse, dislocate su 11 linee programmate, circa il 90% sono state cancellate;
  • le corse dei giorni festivi sono cancellate con forte incidenza;
  • alcune linee presentano una percentuale di annullamento delle corse pari al 95%;
  • quasi la totalità degli autobus circola in assenza di evidenti targhe segnaletiche che ne identificano il percorso;
  • in corrispondenza delle pur insufficienti fermate sono assenti le relative paline informative;

Si riscontra, pertanto, che il Trasporto Pubblico Locale non è conforme ai requisiti decretati dalla Carta dei Servizi, approvata con Regolamento Regionale 16 marzo 2012, n.3 ed, in particolare, all'articolo n.6, che ne impone il diretto monitoraggio.

Si richiede, inoltre, con urgenza:

  • un incontro pubblico tematico tra l'amministrazione comunale ed i cittadini che favorisca il confronto, nonché una raccolta di testimonianze e proposte atte a risolvere il disservizio;
  • il rispetto della Carta dei Servizi;
  • l'installazione ed adeguamento delle fermate, con paline informative oppurtunamente visibili ed aggiornate e pensiline che garantiscano riparo dagli agenti atmosferici;
  • l'installazione di targhe segnaletiche visibili ed adeguate sui mezzi di trasporto dedicati;
  • un servizio informativo adeguato e sempre reperibile (telefonico ed online);
  • un sistema di segnalazioni per il cittadino e per l'amministrazione che garantisca un intervento immediato;
  • che il Sindaco Carlo Marino, poiché ora titolato, dia seguito alla propria interrogazione del 24 giugno 2014, indirizzata all'allora Sindaco Pio del Gaudio, che denunciava il medesimo stato di degrado del trasporto pubblico casertano;
  • che, quindi, il Sindaco Carlo Marino si attivi per garantire il servizio pubblico ai cittadini e i lavoratori e le loro famiglie che rischiano l’ennesima beffa.

Essendo la presente petizione sottoscritta da almeno 50 (cinquanta) cittadini, chiedono inoltre che, ai sensi dell’art. 32 dello Statuto, venga dato formale riscontro alla presente non oltre 30 (trenta) giorni dalla presentazione della stessa.

Per ogni comunicazione si prega di contattare:
Gli amici di Beppe Grillo di Caserta“ al seguente indirizzo di posta elettronica:
info@meetupcaserta.it
oppure uno dei primi due firmatari della presente petizione.

Ai sensi del D.lgs. n. 196/2003, firmando autorizzo il trattamento delle informazioni che mi riguardano ai soli fini collegati alla presente Petizione. Tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela di riservatezza e diritti.

Caserta, li

Cognome
e Nome
Luogo e Data
di Nascita
Indirizzo di Residenza Tipo e Numero
Documento
Firma


.


.
FRANCESCA BRIZZI, 2018/05/26 06:49

che il Sindaco Carlo Marino, poiché ora titolato, dia seguito all'interrogazione del 24 giugno 2014, indirizzata all'allora Sindaco Pio del Gaudio, che denunciava il medesimo stato di degrado del trasporto pubblico casertano; questo periodo deve essere meglio specificato con un“ DA LUI “indirizzata all'allora…., perchè così è vaga

Francesca Brizzi, 2017/06/28 10:55

premesso che: la storia della CLP riassunta per sommi capi, è nota ai cittadini casertani : commissariamento e conseguente fallimento della ACMS, bando di gara senza alcuna trasparenza vinto dall’azienda CLP, lavoratori non assunti pur con accordo iniziale, provvedimento interdettivo-ostativo antimafia ed infine continue proroghe senza ragione che si susseguono da anni con il avvicendarsi di commissari che nulla fanno per il buon andamento della mobilità casertana.

considerato inoltre che : -Nel regolamento del 16 marzo 2012 è stabilito che : La pubblica amministrazione deve assicurare il rispetto dei principi della “Carta dei servizi” nell’esercizio dei poteri di decisione vigilanza e controllo . -Lei sindaco Marino infatti nel 2014 con una interrogazione chiedeva al sindaco Del Gaudio di attivarsi per garantire il servizio pubblico ai cittadini .Noi ora lo chiediamo a Lei

il servizio pubblico del trasporto della città di Caserta ad oggi è assolutamente assente, privo di un minimo di organizzazione. Quindi urgono delle modifiche organizzative e di gestione e poi manca un controllo : chiediamo che Ci sia un trasporto pubblico per le scuole ben organizzato in collaborazione con i cittadini rappresentati da osservatori civici, un rappresentante dell’amministrazione comunale, un rappresentante della ditta CLP ed un rappresentante della Regione Campania Che vi sia il passaggio di linee ogni 20 minuti e fino a mezzanotte Che le linee non vengano più soppresse come accade il 50 % delle volte Che gli autisti siano a conoscenza delle strade, delle fermate e degli orari di ogni fermata. (ora conoscono solo l’orario di partenza e quello di arrivo).insomma continuità e certezza del servizio Che vi sia le indicazione relative al tipo di tratta o numero identificativo su ogni bus Che vi siano ammende per autisti che si fermano a mangiare a bere oppure che usano il telefono mentre sono in servizio oppure che si fermano per andare in bagno. Che vi siano ammende da parte della regione per soppressioni, anticipi o ritardi. Regolarità e puntualità dello stesso Che vi siano piu fermate ben visibili con paline aggiornate settimanalmente . Accessibilità per disabili Servizi sostitutivi Che vi sia un numero verde che duri tutto il periodo del funzionamento CLP (5 mattino-mezzanotte) e che possa rispondere a qualsiasi richiesta Chiediamo inoltre che vi sia un collegamento diretto con gli Osservatori Civici di Caserta per segnalazioni di disservizio e che queste siano messe in trasparenza Sistema di monitoraggio permanente dei parametri indicati nel contratto nonché della Carta della qualità dei servizi Chiediamo partecipazione degli utenti e degli osservatori civici a tavoli di confronto Informazione all’utenza e non solo dal botteghino della stazione.

Inserisci un commento. Sintassi del wiki permessa:
 
  • petizioni/trasporto_pubblico_locale.txt
  • Ultima modifica: 2018/05/27 07:34
  • da peppenna