Interventi - Tavolo di Lavoro - Mobilità

Valentina Vanni

Il concetto di mobilità racchiude diversi fattori (TPL, trasporto privato, mobilità pedonale/ciclabile), nonchè il concetto di intermodalità (cioè l'utilizzo congiunto ed ottimizzato di tutti i tipi di mobilità). Fondamentale è anche il concetto di sostenibilità, associato alla mobilità, che consente di individuare tutte le modalità di spostamento a basso impatto ambientale, sociale ed economici. Il TPL indica tutte le modalità di mobilità di linea e non e comprende diversi mezzi di trasporto (autobus, filobus, ecc.). Brevi cenni normativi e giurisprudenziali. Modalità di svolgimento del servizio di TPL e differenze tra competenze regionali e comunali.

Rosanna Paciotti

La situazione attuale di Caserta: il caso ACMS e CLP. Riferimento al regolamento CE 1370. CLP è stata colpita da due interdittive antimafia e continua a gestire il servizio dei trasporti. La motivazione è data dalla necessità ed urgenza del servizio.

Prenotati online

Umberto Santacroce

art. 36 codice della strada: piano urbano del traffico, che va aggiornato ogni due anni. Caserta risulta inadempiente dal '97. La proposta è l'immediato rispetto della normativa di legge ed il sollecito al Ministero dei lavori pubblici (il quale deve nominare un commissario ad acta in caso di inadempienza).

Emilia Mastrangelo

Confronto tra diversi piani comunali del traffico: es. car/bike sharing, gradualità nel passaggio tra spostamenti privati a pubblici, trasporti gratutiti per i soggetti più in difficoltà, maggiore sicurezza stradale, finanziamenti attraverso musica a bordo/pubblicità, mezzi di pagamento tramite smartphon, piste ciclabili, intermodalità, sottopassi nei pressi di passaggi a livello, migliore distribuzione dei parcheggi,utilizzo di mezzi alternativi e sostenibili (elettrici, ecc.). Finanziamento: partenariati pubblici e privati, attraverso uno scambio di prestazioni (servizio a costo zero verso pubblicità).

Prenotati in loco

Ettore Esposito

Regolamento per convertire i veicoli tradizionali con quelli elettrici, entrerà in vigore durante il corrente mese. In questo modo si potrebbe convertire l'intero parco macchina del Comune. Istituire una ZTL a emissioni zero, car sharing con parco auto comunale (concesso mediante abbonamento, ecc.). Previsione di sconti in favore dei cittadini virtuosi.

Rosanna Paciotti

Bus elettrici, con pagamento all'ingresso e facilitazioni per i disabili. Previsione di intermodalità. Eventuale previsione di un nuovo ingresso della stazione e contestuale previsione di sottopassi in costanza di passaggi a livello. Trasporto gratuito per gli studenti. Adozione del PUMS.

Francesca Brizzi

Autobus e servizi efficienti per il centro e le zone limitrofe. Migliore gestione ZTL.

Valentina Vanni

Previsione di parcheggi gratuiti e non solo a pagamento, con contestuale controllo per gli abusivi; piste ciclabili continuative per tutto il perimetro cittadino e differenziate dal passaggio pedonale; ztl con previsione di mezzi alternativi e parcheggi ad hoc; punto ascolto cittadinanza e campagna informativa; maggiore diffusione del turismo per il centro; coinvolgere le associazioni locali (es. piedibus); migliore dislocazione uffici comunali.

Umberto Santacroce

Parcheggio sotterraneo della Reggia; diffusione degli orari dei mezzi e rispetto dei medesimi; carta di identità elettronica per i cittadini al fine di utilizzare le biciclette.

Rosanna Paciotti

Fondi europei per il finanziamento; educazione civica del cittadino e promozione dei pregi del trasporto alternativo.

Antonio Valentino

Il progetto di bike sharing ha probabilmente trovato la sua fine per la mancanza di una volontà seria di attuazione.

Giuseppe Rondelli

Migliorare il sistema attuale dei trasporti, tenendo conto delle esigenze di Caserta; bike sharing (con app per i telefonini) che a Napoli è finito per mancanza di fondi; identificazione dei fondi per finanziare le strutture; Comune di Massarosa: incentivare le persone che vanno a lavoro in bici.

Marisa Rauccio

Incentivo o premio per chi usa mezzi alternativi; banche dati informative per la verifica degli orari di maggior utilizzo dei mezzi in ragione delle esigenze dei cittadin; piste ciclabili migliorate ed ottimizzate; arredo urbano che spinga ad utilizzare le biciclette.

Rosanna Paciotti

Car sharing/pullman elettrici distribuiti differentemente per il centro e per la periferia; servizio informativo circa orari e luoghi delle fermate; app per favorire la conoscenza e la diffusione delle informazioni in tempo reale.

Emilia Mastrangelo

parcheggi grandi agli ingressi della città per poi poter girare con mezzi alternativi; zona pedonale assoluta; limitare i permessi per coloro che passano -anche abusivamente- nelle zone pedonali; sistemi di controllo; piste ciclabili che si integrino con i parcheggi.

Francesca Brizzi

utilizzare la mappa di Caserta per organizzare tutte le strutture.

Marisa Rauccio

Nuova proposta del piano traffico da sollecitare e visionare.

Rosanna Paciotti

Mobility Manager: figura introdotta nel '98 (decreto Ronchi), estesa anche alle scuole (orario di uscita è quasi di blocco del centro città). Regolamentare gli orari di punta.

Carlo Petrillo

delibera del '92: tutte le strade di Caserta devono avere una pista ciclabile; posti-auto disabili: 2 posti ogni 50 posti, normativa non consona nella città di Caserta; concessione per la zona centrale da revisionare e regolamentare e prevedere maggiori limiti.

Giuseppe Rondelli

Spiegazione della proposta sul mobility manager.

Umberto Santacroce

Maggiore trasparenza informatica a carico del Comune per disincentivare l'utilizzo dell'auto.

Rosanna Paciotti

tessera unica per ogni servizio; sconti progressivi; incentivi economici; centrale operativa che trasmette i dati in tempo reale ai cartelli informatici dei bus; rispetto degli orari; contrasto all'evasione con previsione di esperti che fanno ammonimenti verbali.

Giuseppe Penna

Tener conto delle barriere architettoniche.

Domanda 1

Domanda 2

Punto 1

  • Dettaglio 1
  • Dettaglio 2

Punto 2

  • Dettaglio 1
  • Dettaglio 2
Giuseppe RondelliGiuseppe Rondelli, 2016/01/23 17:49

Sul sito del portavoce europee Ignazio Corrao viene segnalata la possibilità di utilizzare i fondi europei per la mobilità sostenibile da parte dei comuni a questo indirizzo FONDI UE PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILEo in particolare credo sia molto interessante questo punto :

4.6.4 – Sviluppo delle infrastrutture necessarie all’utilizzo del mezzo a basso impatto ambientale

Questa azione è destinata ad integrare gli spostamenti su bicicletta nei sistemi di mobilità sostenibile in comuni o aggregazioni di comuni con caratteristiche urbane. L’Azione favorisce il miglioramento del paesaggio urbano e la valorizzazione dei luoghi di rilevanza storica, culturale e naturalistica.

Essa prevede la realizzazione di tracciati ciclopedonali secondo la normativa vigente in materia di sicurezza e tutela dell’utenza. Le città obiettivo sono individuate nei capoluoghi di provincia e nelle città con popolazione non inferiore ai 30.000 abitanti e dovrà essere inserita in un intervento di sviluppo urbano sostenibile.

Gli interventi devono essere previsti nei piani urbani della mobilità e/o nei piani urbani del traffico dei singoli enti locali. Territorio di riferimento: Aree Urbane Beneficiari: Enti locali e loro associazioni/consorzi/Unioni


Premesso che a mio parere i fondi europei sono un'importante fonte di finanziamento per sviluppare progetti per i Comuni, sono anche un potenziale problema per quanto riguarda la corruzione, come tutti ben sapete, ma penso anche che con criteri di trasparenza e massima pubblicità potrebbero essere ben impiegati da un Comune a 5 Stelle. Il M5S in Campania ha organizzato un'interessantissimo incontro tecnico di approfondimento sui Fondi Europei in Regione Campania, illustrando anche tutte le criticità se volete approfondire questo è il link dove troverete anche il video integrale dell'incontro e tutta la documentazione che è stata utlizzata, quindi slide e altri documenti.

emilia mastrangeloemilia mastrangelo, 2016/01/22 20:45

Intendo contribuire al dibattito con alcune proposte sulla mobilità sostenibile, in particolare su:

  1. traffico urbano
  2. parcheggi
  3. carsharing e bikesharing

Se possibile, preparerò slide

Inserisci un commento. Sintassi del wiki permessa:
Se non riesci a leggere le lettere nell'immagine, scarica questo file .wav ed eseguilo, leggerà le lettere per te.